Dipartimento di Scienze della Formazione



Bacheca personale del Prof. VINCENZO CARBONE






sociologia della famiglie e delle reti sociali e comunicative 2018



Sociologia della Famiglia e delle Reti sociali e comunicative
Anno Accademico 2017-18
 
(9CFU)
 
Corso di Laurea triennale interclasse in:
•    Servizio sociale (L39)
•    Sociologia (L40)
 
Temi del corso:
introduzione alla network analisys, reti sociali e comunicative
reti sociali, stili di vita e di consumo, comunicazione mediata dal computer
reti solidaristiche, volontariato e comunicazione sociale
strutture familiari, stratificazione sociale, istruzione e lavoro
famiglia, politiche sociali, welfare domestico
famiglie migranti e reticoli sociali e comunicativi
“neet”, “condizione precaria”, femminilizzazione del lavoro
* teorie classiche della socializzazione e della famiglia (concezioni e modelli)
* famiglia, socializzazione, new media
* ciclo di vita familiare, riti di passaggio e processi di socializzazione in famiglia
* strutture familiari e relazioni tra generi e generazioni
* la famiglia in una prospettiva triangolare: nucleo simbolico, valenza politica e struttura economica
* famiglia e dinamiche del privato/pubblico: la trasformazione dell’intimità, della sessualità e delle politiche per la famiglia
* giovani e “famiglia lunga”
(*) Temi approfonditi nel Seminario di Sociologia della Famiglia e della condizione giovanile (Prof. Federico D’Agostino)
 
 
Testi di riferimento per frequentanti:
1   Dizard, J. E., Gadlin, H., (1996). La famiglia minima. Milano: Franco Angeli.
2   Scabini, E., Cigoli, V., (2000). Il famigliare. Milano: Raffaello Cortina.
3   D’Agostino, F., Vieni, R., (2012). Giovani di paese in un mondo globalizzato. Roma: Carocci.
4   Morini, C., (2010). Per amore o per forza. Verona: Ombre Corte. (scaricabile http://sociologia.uniroma3.it/BachecaDocente.aspx?code=002362&fmid=1327)
5   Carbone, V., (2011). Tra il dire e il fare. Comunicazione sociale, reti e cultura della solidarietà. Roma: Carocci.
 
Articoli e saggi
1   Piselli F., (2001). “Reti sociali e comunicative”, in Piselli F. (a cura di). Reti. l’analisi di network nelle scienze sociali. Roma: Donzelli (pp.IX-LXXIV).
2   Carbone, V., (2012).“Il mercato del lavoro degli immigrati nella provincia di Roma”, in Carbone V., Catarci M., Fiorucci M., (a cura di). Immigrazione, crisi, lavoro (pp.78-126). Roma: Armando. (scaricabile al link http://www.creifos.org/pdf/pubblicazione_provincia.pdf)
 
 
TESTI DI RIFERIMENTO PER NON FREQUENTANTI:
1. Naldini M., Saraceno C., Sociologia della famiglia, il Mulino. (ad esclusione del capitolo VII. La famiglia e il diritto)
2. Moscati R., Ghisleni, M. (2013). Che cos’è la socializzazione, Carocci.
3. Carbone V., (2011). Tra il dire e il fare. Comunicazione sociale, reti e cultura della solidarietà. Carocci.
4. Morini C., (2010). Per amore o per forza. Ombre Corte. (scaricabile http://sociologia.uniroma3.it/BachecaDocente.aspx?code=002362&fmid=1327)
in alternativa se non disponibile: Esping-Andersen G., (2011). La rivoluzione incompiuta. Donne, famiglie, welfare. Il Mulino.
5. Carbone V., (2013). Città eterna, precarie vite, Aracne.
 
 
Articoli e saggi
Carbone V., (2012).“Il mercato del lavoro degli immigrati nella provincia di Roma”, in Carbone V., Catarci M., Fiorucci M., (a cura di). Immigrazione, crisi, lavoro (78-126). Armando. Scaricabile al link http://www.creifos.org/pdf/pubblicazione_provincia.pdf
Piselli F., (2001). “Reti sociali e comunicative”, in Piselli F. (a cura di). l’analisi di network nelle scienze sociali. Donzelli (pp.IX-LXXIV).
Un saggio a scelta tra:
Bott E., (2001).“Ruoli coniugali e reti sociali, in Piselli F. (a cura di). Reti. Op. Cit. (pp.79-113).
Grieco M., (2001). “Corby, catene migratorie e catene occupazionali”, in Piselli F. (a cura di). Reti. Op. Cit.. (pp. 193-219).
 
Letture consigliate:
Saraceno C., Naldini M., (2011). Conciliare famiglia e lavoro. Vecchi e nuovi patti tra sessi e generazioni. Il Mulino.
Zanatta A. L., (2011). Nuove madri e nuovi padri. Essere genitori oggi. Bologna: Il Mulino.
Del Boca D., Rosina A., (2009). Famiglie sole. Sopravvivere con un welfare inefficiente. Il Mulino.
Bonizzoni P., (2009). Famiglie globali. Le frontiere della maternità. Utet.
Censi A., (2014). Famiglia e Sociologia. Dai classici alla modernità. Pearson.
 
Altre letture saranno indicate durante gli incontri
 
Temi per il paper (facoltativo) di ricerca originale
(max 20 cartelle, da inviare 10 giorni prima dell’esame a: v.carbone@uniroma3.it)
 
Lavoro volontario e gratuito: esperienze di ingresso nel mondo del lavoro;
Vivere e progettarsi nelle Precarietà (identità, formazione, lavori, reti sociali e familiari, ..);
Lavoro di cura e Famiglie flessibili;
Welfare domestico e mercato internazionale delle funzioni di cura;
Precari di “seconda generazione”: chi sono e come vivono i “figli dell’incertezza”;
Neet: tra difficile accesso al lavoro e problematica permanenza nella formazione;
Immersi nella rete: giovani e socialità tra reale e virtuale;
Immigrati, reti sociali e comunitarie.


Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 07/11/2017 Autore: VINCENZO CARBONE

Nessun file allegato per questo messaggio.


calendario esami 2018



Anno Accademico 2017-2018
 
 
Vincenzo Carbone
Studio3.20 via Milazzo 11/b
 
 
-SESSIONE INVERNALE
I appello 26 Gennaio,
II appello 16 Febbraio,
 
 
-SESSIONE ESTIVA
I appello 8 Giugno,
II appello 22 Giugno,
 
-SESSIONE AUTUNNALE
I appello 14 Settembre,
II appello 28 Settembre,
 
 
 
 
Avvertenze:
 
Al momento della prenotazione on line, verificare l’esatta corrispondenza del numero dei CFU
 
La prova è riservata a candidati correttamente prenotati, in possesso di documento di riconoscimento in corso di validità
 
Comunicazioni e Materiali dovranno pervenire dieci (10) giorni prima della prova d’esame
 
In caso di assenza o di rinvio, annullare la prenotazione o comunicare tempestivamente per consentire una migliore organizzazione della prova
 
Sede: nuovo polo didattico Principe Amedeo, Aule da definire
 
Sociologia della famiglia e delle reti sociali e comunicative     dalle ore 9:00
 
Sociologia dei processi educativi e formativi                   __    dalle ore 13:00
 
vincenzo.carbone@uniroma3.it


Indice: Avvisi - Esami

Pubblicato il: 07/11/2017 Autore: VINCENZO CARBONE

Nessun file allegato per questo messaggio.


sociologia dei processi educativi e formativi 2017-18



Sociologia dei Processi Educativi e Formativi
Anno Accademico 2017-18
 
(6 CFU)
 
Corso di Laurea Magistrale interclasse in:
•    Scienze dell’educazione degli adulti e formazione continua (LM 57 – primo anno)
•    Scienze pedagogiche (LM 85 – secondo anno)
 
ORARIO ED AULA DA STABILIRE (secondo semestre da Marzo 2018)
 
Nuclei tematici:
 
Rapporto scuola-società: modelli e teorie:
Socializzazione, educazione, istruzione, formazione;
Sviluppo economico, stratificazione sociale, integrazione culturale;
Teorie: capitale umano, capitale culturale, scelta razionale;
Disuguaglianze, differenze, opportunità, destini sociali;
Mobilità educativa e sociale in Italia;
Precarietà, occupabilità, mercato del lavoro;
Percorsi di integrazione, condizionalità e meritevolezza.
 
Attività laboratoriali con esperienze guidate di ricerca di campo
Formazione ed apprendimento: contesti, attori e processi;
Metodi e tecniche per la ricerca socio-educativa e per l'analisi dei bisogni formativi;
Formazione e lavori nelle società postindustriali: il caso dei giovani e dei migranti.
 
Percorso a) Transizioni scuola/lavoro: le condizioni di studio, di lavoro e di vita dei giovani;
Percorso b) Formazione dei migranti e processi di cittadinizzazione.
 
Testi di riferimento:
1.          Benadusi L., Censi A., Fabretti V., Educazione e socializzazione. Lineamenti di sociologia dell'educazione. FrancoAngeli 2004.
2.          Fischer L. Sociologia della scuola. La scuola e i suoi protagonisti in una introduzione sociologica. Il Mulino 2003.
 
Per i non frequentanti
1.          Carbone V., Città eterna, precarie vite. Aracne, 2013.
2.          Carbone V., Russo Spena M., Migranti formati, nuova edizione, (In corso di pubblicazione).
 
Indicazioni di lettura:
•       Carbone V., Gargiulo E., Russo Spena M. (a cura di), Civic integration all’italiana. Teorie e pratiche dell’integrazione degli stranieri. Derive Approdi, In corso di pubblicazione.
•       Carbone V., Russo Spena M. (a cura di), Il dovere di integrarsi. Armando, 2014.
•       Cillo R., Nuove frontiere della precarietà del lavoro. Stage, tirocini e lavoro degli studenti universitari, Cà Foscari, 2017.
•       Chicchi F., Simone A., La società della prestazione. Ediesse, 2017.
•       Nicoli M., Le risorse umane, Ediesse, 2015. 


Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 26/10/2017 Autore: VINCENZO CARBONE

Nessun file allegato per questo messaggio.


Attività didattica individualizzata



Attività didattica individualizzata


 
Gli incontri per le attività didattiche individualizzate si svolgono


il Martedì 
dalle ore 10,30 alle 13,00  
 
 
 
è necessario prenotare attraverso sistema automatizzato di Ateneo  
 
http://servizivocali.uniroma3.it:8099/PrenotazioneColloqui/
 
(seguire le istruzioni a video, consigliato il browser Chrome o Firefox)  
 
 
si raccomanda di indicare il motivo della richiesta di incontro  
 
(tesi; personalizzazione programma; tirocinio; richiesta didattica; tutoring, ecc.)
 
 
Studio 3.20, sede di Via Milazzo 11/B (terzo piano)
 
 
 
Telefono: 06 57339333;
 
 
 
Mail: vincenzo.carbone@uniroma3.it
 
 
 
Skype: vincenzo.carbone.romatre
 


Indice: Avvisi - Ricevimento

Pubblicato il: 13/09/2017 Autore: VINCENZO CARBONE

Nessun file allegato per questo messaggio.


Info e CV



Vincenzo Carbone
è ricercatore confermato in Sociologia dei processi culturali e comunicativi (SSD – SPS-08) e docente di Sociologia dei processi educativi e formativi e di Sociologia della famiglia e delle reti sociali e comunicative presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre, dove collabora alle attività del CREIFOS e dirige un Laboratorio di ricerca su giovani e culture. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni vertono sui temi del volontariato, delle migrazioni, delle transizioni scuola-lavoro, delle precarietà.
 
Pubblicazioni
·      Carbone V, Russo Spena M (2016). L’accordo di integrazione, un patto che va sfumando, in Osservatorio romano sulle migrazioni. Undicesimo Rapporto. Vol.1 p.89-98, ROMA, Edizioni Idos, ISBN: 978-88-6480-052-3
·      Carbone V, Russo Spena M (2014 a cura di). Il dovere di integrarsi. Roma: Armando. ISBN: 978-88-6677-762-5
·      Carbone V (2013). Città eterna, Precarie vite, Roma: Aracne. ISBN 978-88-548-6916-5
·      Carbone V, Russo Spena M (2013). I flussi del lavoro migrante in tempo di crisi, tra segregazione e cittadinanza. In: Fabio Marcelli (a cura di). Immigrazione, asilo e cittadinanza universale. vol. 1, p. 183-227, NAPOLI: Editoriale Scientifica, ISBN: 978-88-6342-491-1
·      Carbone V (2012). Presentazione. In: Russo Spena Maurizia. Migranti "formati". la formazione nei Paesi d'Origine come strumento di inclusione sociale. vol. 1, p. 9-12, Roma: Edizioni Nuova Cultura-Roma, ISBN: 978-88-6134-600-0
·      Carbone V, Sica C (2012). Il mercato del lavoro degli immigrati nella provincia di Roma. In: Immmigrazione, crisi, lavoro. vol. 1, p. 78-144, ROMA: Armando Editore ISBN: 978-88-6677-202-6
·      Carbone V (2012). Immigrazione, mercato del lavoro e crisi economica. In: Immigrazione, crisi, lavoro. vol. 1, p. 35-45, ROMA: Armando Editore, ISBN: 978-88-6677-202-6
·      Carbone V, Catarci M, Fiorucci M (a cura di) (2012). Immigrazione, crisi, lavoro. Condizioni occupazionali, mercati del lavoro e inclusione sociale nella Provincia di Romap. 1-176, ROMA: Armando Editore, ISBN: 978-88-6677-202-6
·      Carbone V (2011). Tra il dire e il fare. Comunicazione sociale, reti e cultura della solidarietà. p. 1-344, ROMA: Carocci Editore, ISBN: 978-88-430-5944-7
·      Carbone V (2007). Identità e culture del volontariato. In: Il volontariato nel Lazio. identità, bisogni, caratteristiche. vol. 1, p. 45-105, ROMA: Carocci Editore, ISBN: 978-88-7466-490-0
·      Carbone V (2007). Metodologia e articolazione della ricerca. In: Il Volontariato nel Lazio. Identità, bisogni, caratteristiche. P. 25-44, ROMA: Carocci Editore, ISBN: 978-88-7466-490-0
·      Carbone V (2007). Appendici: griglia di lettura per l'analisi della letteratura, il questionario rivolto ai responsabili delle organizzazioni, il questionario rivolto ai volontari, le griglie di intervista, tabelle.. In: Il Volontariato nel Lazio. Identità, bisogni, caratteristiche. p. 201-246, ROMA: Carocci Editore, ISBN: 978-88-7466-490-0


Indice: VECCHIA BACHECA - IMPORTATO DA VECCHIA BACHECA

Pubblicato il: 10/04/2017 Autore: VINCENZO CARBONE

Nessun file allegato per questo messaggio.


Corso 2016-17 Sociologia della famiglia e delle reti sociali e comunicative



Sociologia della Famiglia e delle Reti sociali e comunicative
Anno Accademico 2016-17
 
(9CFU)

 
 
Corso di Laurea triennale interclasse in:
•    Servizio sociale (L39)
•    Sociologia (L40)
 
Temi del corso:
introduzione alla network analisys, reti sociali e comunicative
reti sociali, stili di vita e di consumo, comunicazione mediata dal computer
reti solidaristiche, volontariato e comunicazione sociale
strutture familiari, stratificazione sociale, istruzione e lavoro
famiglia, politiche sociali, welfare domestico
famiglie migranti e reticoli sociali e comunicativi
“neet”, “condizione precaria”, femminilizzazione del lavoro
* teorie classiche della socializzazione e della famiglia (concezioni e modelli)
* famiglia, socializzazione, new media
* ciclo di vita familiare, riti di passaggio e processi di socializzazione in famiglia
* strutture familiari e relazioni tra generi e generazioni
* la famiglia in una prospettiva triangolare: nucleo simbolico, valenza politica e struttura economica
* famiglia e dinamiche del privato/pubblico: la trasformazione dell’intimità, della sessualità e delle politiche per la famiglia
* giovani e “famiglia lunga”
(*) Temi approfonditi nel Seminario di Sociologia della Famiglia e della condizione giovanile (Prof. Federico D’Agostino)
 
 
Testi di riferimento per frequentanti:
1   Dizard, J. E., Gadlin, H., (1996). La famiglia minima. Milano: Franco Angeli.
2   Scabini, E., Cigoli, V., (2000). Il famigliare. Milano: Raffaello Cortina.
3   D’Agostino, F., Vieni, R., (2012). Giovani di paese in un mondo globalizzato. Roma: Carocci.
4   Morini, C., (2010). Per amore o per forza. Verona: Ombre Corte.
in alternativa se non disponibile:
Esping-Andersen G., (2011). La rivoluzione incompiuta. Donne, famiglie, welfare. Bologna: Il Mulino.
5   Carbone, V., (2011). Tra il dire e il fare. Comunicazione sociale, reti e cultura della solidarietà. Roma: Carocci.
 
Articoli e saggi
1   Piselli F., (2001). “Reti sociali e comunicative”, in Piselli F. (a cura di). Reti. l’analisi di network nelle scienze sociali. Roma: Donzelli (pp.IX-LXXIV).
2   Carbone, V., (2012).“Il mercato del lavoro degli immigrati nella provincia di Roma”, in Carbone V., Catarci M., Fiorucci M., (a cura di). Immigrazione, crisi, lavoro (pp.78-126). Roma: Armando.        SCARICABILE AL LINK http://www.creifos.org/pdf/pubblicazione_provincia.pdf
 
 
 
 
TESTI DI RIFERIMENTO PER NON FREQUENTANTI:
1. Naldini M., Saraceno C., Sociologia della famiglia, il Mulino. (ad esclusione del capitolo VII. La famiglia e il diritto)
2. Moscati R., Ghisleni, M. (2013). Che cos’è la socializzazione, Carocci.
3. Carbone V., (2011). Tra il dire e il fare. Comunicazione sociale, reti e cultura della solidarietà. Carocci.
4. Morini C., (2010). Per amore o per forza. Ombre Corte. in alternativa se non disponibile: Esping-Andersen G., (2011). La rivoluzione incompiuta. Donne, famiglie, welfare. Il Mulino.
5. Carbone V., (2013). Città eterna, precarie vite, Aracne (per gli iscritti in Sociologia L.40)
 
 
Articoli e saggi
Carbone V., (2012).“Il mercato del lavoro degli immigrati nella provincia di Roma”, in Carbone V., Catarci M., Fiorucci M., (a cura di). Immigrazione, crisi, lavoro (78-126). Armando. Scaricabile AL LINK http://www.creifos.org/pdf/pubblicazione_provincia.pdf
Piselli F., (2001). “Reti sociali e comunicative”, in Piselli F. (a cura di). l’analisi di network nelle scienze sociali. Donzelli (pp.IX-LXXIV).
Un saggio a scelta tra:
Bott E., (2001).“Ruoli coniugali e reti sociali, in Piselli F. (a cura di). Reti. Op. Cit. (pp.79-113).
Grieco M., (2001). “Corby, catene migratorie e catene occupazionali”, in Piselli F. (a cura di). Reti. Op. Cit.. (pp. 193-219).
 
Letture consigliate:
Saraceno C., Naldini M., (2011). Conciliare famiglia e lavoro. Vecchi e nuovi patti tra sessi e generazioni. Il Mulino.
Zanatta A. L., (2011). Nuove madri e nuovi padri. Essere genitori oggi. Bologna: Il Mulino.
Del Boca D., Rosina A., (2009). Famiglie sole. Sopravvivere con un welfare inefficiente. Il Mulino.
Bonizzoni P., (2009). Famiglie globali. Le frontiere della maternità. Utet.
Censi A., (2014). Famiglia e Sociologia. Dai classici alla modernità. Pearson.
 
Altre letture saranno indicate durante gli incontri
 
Temi per il paper (facoltativo) di ricerca originale

(max 20 cartelle, da inviare 10 giorni prima dell’esame a: v.carbone@uniroma3.it)
 
Lavoro volontario e gratuito: esperienze di ingresso nel mondo del lavoro;
Vivere e progettarsi nelle Precarietà (identità, formazione, lavori, reti sociali e familiari, ..);
Lavoro di cura e Famiglie flessibili;
Welfare domestico e mercato internazionale delle funzioni di cura;
Precari di “seconda generazione”: chi sono e come vivono i “figli dell’incertezza”;
Neet: tra difficile accesso al lavoro e problematica permanenza nella formazione;
Immersi nella rete: giovani e socialità tra reale e virtuale;
Immigrati, reti sociali e comunitarie;



Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 13/02/2017 Autore: VINCENZO CARBONE

13/02/2017 corso 2016-17 di Sociologia della famiglia e delle reti sociali e comunicative Programmi - Corsi


Corso 2016-17 Sociologia dei processi educativi e formativi




Sociologia dei Processi Educativi e Formativi

Anno Accademico 2016-17
 
(6 CFU) 
 
 
Corso di Laurea Magistrale interclasse in:
Scienze dell’educazione degli adulti e formazione continua (LM 57 – primo anno) 
Scienze pedagogiche (LM 85 – secondo anno)
 
 
Nuclei tematici:
Rapporto scuola-società: modelli e teorie:
Socializzazione, educazione, istruzione, formazione;
Sviluppo economico, stratificazione sociale ed integrazione culturale;
Teorie: capitale umano, capitale culturale, scelta razionale;
Disuguaglianze, differenze, opportunità, destini sociali;
Mobilità educativa e sociale in Italia;
Metodi e tecniche per la ricerca educativa e per l'analisi dei bisogni formativi;
Formazione e lavori nelle società postindustriali: giovani e migranti.
Formazione ed apprendimento: contesti, attori e processi;
Precarietà, occupabilità, mercato del lavoro;
Transizioni scuola/lavoro: le politiche, gli strumenti;
Fenomeno Neet e politiche di attivazione;
Formazione dei migranti e processi di cittadinizzazione.
 
Testi di riferimento:
1 Fischer L., Lineamenti di sociologia della scuola, il Mulino, 2007.
2 Barone C., Le trappole della meritocrazia, il Mulino 2012.
3 Carbone V., Città eterna, precarie vite. Aracne, 2013.
4 Russo Spena M., Carbone V.,  Il dovere di integrarsi. Armando, 2014. (capitoli: 1-5-6-7-10).
 
- Carbone V., Russo-Spena M., L’accordo di integrazione: un ‘patto’ che va sfumando, in Centro Studi e Ricerche Idos (a cura di), Osservatorio Romano sulle Migrazioni. Undicesimo rapporto, Idos, Roma, (2016).
- Dispensa a cura di Russo Spena M., da Migranti “formati”. La formazione nei Paesi d’Origine come strumento di inclusione sociale, Ed. Nuova Cultura, 2012.
 
(entrambi distribuiti nel corso delle attività seminariali e disponibili su richiesta inviando una mail). 
 
Indicazioni di lettura:
Nicoli M.,  Le risorse umane, Ediesse, 2015.
Allegri G., Bronzini G., Libertà e lavoro dopo il Jobs Act, DeriveApprodi, 2015.
Possenti I., Flessibilità, Ombre corte, 2012.
 
Altre verranno fornite durante le lezioni
 


Indice: Avvisi - Lezioni

Pubblicato il: 10/02/2017 Autore: VINCENZO CARBONE

10/02/2017 programma 2016-17 sociologia dei processi educativi e formativi Materiale didattico - Dispense


sociologia della famiglia 2016



Sociologia della famiglia e delle reti sociali e comunicative A.A. 2015/2016 (9 CFU)  



L’attività didattica si articola in:
  • Lezioni frontali,
  • Attività seminariali,
  • Studio individuale (produzione di un paper originale di ricerca)
 
Temi del corso:
introduzione alla network analisys,
reti sociali e comunicative
reti sociali, stili di vita e di consumo,
comunicazione mediata dal computer reti solidaristiche, volontariato e comunicazione sociale
strutture familiari, stratificazione sociale, istruzione e lavoro
famiglia, politiche sociali, welfare domestico
famiglie migranti e reticoli sociali e comunicativi
“neet”, “condizione precaria”, femminilizzazione del lavoro
* teorie classiche della socializzazione e della famiglia (concezioni e modelli)
* famiglia, socializzazione, new media
* ciclo di vita familiare, riti di passaggio e processi di socializzazione in famiglia
* strutture familiari e relazioni tra generi e generazioni
* la famiglia in una prospettiva triangolare: nucleo simbolico, valenza politica e struttura economica
* famiglia e dinamiche del privato/pubblico: la trasformazione dell’intimità, della sessualità e delle politiche per la famiglia
* giovani e “famiglia lunga”
(*) Temi approfonditi nel Seminario di Sociologia della Famiglia e della condizione giovanile (Prof. Federico D’Agostino)


Testi di riferimento per frequentanti:
1   Dizard, J. E., Gadlin, H., (1996). La famiglia minima. Milano: Franco Angeli.
2   Scabini, E., Cigoli, V., (2000). Il famigliare. Milano: Raffaello Cortina.
3   D’Agostino, F., Vieni, R., (2012). Giovani di paese in un mondo globalizzato. Roma: Carocci.
4   Morini, C., (2010). Per amore o per forza. Verona: Ombre Corte. in alternativa se non disponibile:
  • Esping-Andersen G., (2011). La rivoluzione incompiuta. Donne, famiglie, welfare. Bologna: Il Mulino.
5   Carbone, V., (2011). Tra il dire e il fare. Comunicazione sociale, reti e cultura della solidarietà. Roma: Carocci.

Articoli e saggi:
1   Piselli F., (2001). “Reti sociali e comunicative”, in Piselli F. (a cura di). Reti. l’analisi di network nelle scienze sociali. Roma: Donzelli (pp.IX-LXXIV).
2   Carbone, V., Sica C., (2012).“Il mercato del lavoro degli immigrati nella provincia di Roma”, in Carbone V., Catarci M., Fiorucci M., (a cura di). Immigrazione, crisi, lavoro (pp.78-126). Roma: Armando.        SCARICABILE AL LINK http://www.creifos.org/pdf/pubblicazione_provincia.pdf  



TESTI DI RIFERIMENTO PER NON FREQUENTANTI:
  1. Naldini M., Saraceno C., Sociologia della famiglia, Bologna: il Mulino. (ad esclusione del capitolo VII. La famiglia e il diritto)
  2. Moscati R., Ghisleni, M. (2013). Che cos’è la socializzazione, Carocci.
  3. Carbone V., (2011). Tra il dire e il fare. Comunicazione sociale, reti e cultura della solidarietà. Roma: Carocci.
  4. Carbone V., (2013). Città eterna, precarie vite, Roma: Aracne
  5. Morini C., (2010). Per amore o per forza. Verona: Ombre Corte. in alternativa se non disponibile: Esping-Andersen G., (2011). La rivoluzione incompiuta. Donne, famiglie, welfare. Bologna: Il Mulino.
  • Articoli e saggi:
  1. Carbone V., Sica C., (2012).“Il mercato del lavoro degli immigrati nella provincia di Roma”, in Carbone V., Catarci M., Fiorucci M., (a cura di). Immigrazione, crisi, lavoro (78-126). Roma: Armando. Scaricabile AL LINK http://www.creifos.org/pdf/pubblicazione_provincia.pdf
  2. Piselli F., (2001). “Reti sociali e comunicative”, in Piselli F. (a cura di). l’analisi di network nelle scienze sociali. Roma: Donzelli (pp.IX-LXXIV).
  3. Un saggio a scelta tra:
  • Bott E., (2001).“Ruoli coniugali e reti sociali, in Piselli F. (a cura di). Reti. Op. Cit. (pp.79-113).
  • Grieco M., (2001). “Corby, catene migratorie e catene occupazionali”, in Piselli F. (a cura di). Reti. Op. Cit.. (pp. 193-219).
  Letture consigliate:
  • Saraceno C., Naldini M., (2011). Conciliare famiglia e lavoro. Vecchi e nuovi patti tra sessi e generazioni. Bologna: Il Mulino.
  • Zanatta A. L., (2011). Nuove madri e nuovi padri. Essere genitori oggi. Bologna: Il Mulino.
  • Del Boca D., Rosina A., (2009). Famiglie sole. Sopravvivere con un welfare inefficiente. Bologna: Il Mulino.
  • Bonizzoni P., (2009). Famiglie globali. Le frontiere della maternità. Torino: Utet.
  • Censi A., (2014). Famiglia e Sociologia. Dai classici alla modernità. Milano-Torino: Pearson.
  • Altre letture saranno indicate durante gli incontri
Temi per il paper (facoltativo) di ricerca originale (max 20 cartelle, da inviare 10 giorni prima dell’esame a: v.carbone@uniroma3.it)
  1. Vivere e progettarsi nelle Precarietà (identità, formazione, lavori, reti sociali e familiari, ..);
  2. Lavoro di cura e Famiglie flessibili;
  3. Welfare domestico e mercato internazionale delle funzioni di cura;
  4. Precari di “seconda generazione”: chi sono e come vivono i “figli dell’incertezza”;
  5. Lavoro volontario e gratuito: esperienze di ingresso nel mondo del lavoro;
  6. Neet: tra difficile accesso al lavoro e problematica permanenza nella formazione;
  7. Immersi nella rete: giovani e socialità tra reale e virtuale;
  8. Immigrati, reti sociali e comunitarie.


Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 29/02/2016 Autore: VINCENZO CARBONE

29/02/2016 programma 2016 di sociologia della famiglia e delle reti sociali e comunicative Programmi - Corsi


Richiesta ed Assegnazione Tesi di Laurea



  Ogni anno accademico seguo  diversi/e studenti/esse  come relatore di tesi di laurea
  • triennale in Sociologia (L 40) e Servizio sociale (L 39)
  • magistrale in Scienze pedagogiche (LM 85) e Scienze dell’educazione degli adulti e formazione continua (LM 57).
  Prima di chiedere un colloquio dovresti:
  • conoscere i temi affrontati dall'insegnamento, i testi di riferimento (di solito si chiede la tesi dopo aver sostenuto l’esame);
  • individuare un argomento di tuo interesse;
  • predisporre un documento (almeno un paio di cartelle) ed uno schema nel quale indicare:
    • 1. il tema/problema, cioè l’oggetto di studio;
    • 2. il contesto nel quale è inserito;
    • 3. il percorso attraverso il quale affrontarlo;
    • 4. una prima bibliografia di riferimento;
    • 5. i tempi (ipotetici) per la sua realizzazione.
  Ti consiglio, inoltre, di:
  1. Attivarti con un certo anticipo (12 mesi);
  2. Documentare gli esami sostenuti (temi, cfu e voti);
  3. Portare con te il progetto e le relazioni concernenti le attività di tirocinio;
  4. Presentare il tema ed il percorso della tesi triennale o della eventuale tesi già discussa (per i laureati);
  5. Illustrare e documentare eventuali altre esperienze di partecipazione a ricerche ed attività scientifiche, culturali e professionali che potrebbero essere utili alla definizione del progetto di tesi.
  Alcune tesi assegnate negli ultimi anni: Sociologia e Servizio sociale - Educatori professionali di comunità
  • Terza età, welfare domestico e lavoro migrante
  • Violenza sulle donne e risposte “dal basso”
  • Giovani e disoccupazione ad Alatri
  • Reddito di cittadinanza tra crisi del lavoro e del Welfare
  • Morire di carcere. Sistema penale, rieducazione e suicidi in carcere
Scienze pedagogiche e Scienze dell’educazione degli adulti e formazione continua:
  • Disuguaglianze sociali nelle transizioni scuola lavoro.
  • La gravidanza precoce e il diritto all’istruzione e allo sviluppo socio umano
  • Famiglie migranti: bisogni educativi dei minori
  • Docenti e condizione precaria nella scuola italiana
 

migliori tesi magistrali:

Licia de Sanctis: “Disuguaglianze sociali nelle transizioni scuola-lavoro. Il fenomeno NEET” (2014)


Anna Nardin: "La gravidanza precoce e il diritto all'istruzione e allo sviluppo socio umano in Gran Bretagna e Italia" (2014)
   


Indice: Avvisi - Comunicazioni

Pubblicato il: 26/01/2016 Autore: VINCENZO CARBONE

26/01/2016 Richiesta ed Assegnazione Tesi di Laurea Altri files - Altro


sociologia dei processi educativi 2016



Sociologia dei Processi Educativi e Formativi

(6 CFU) A.A. 2015-16 Corso di laurea magistrale interclasse in:
  • Scienze pedagogiche (LM 85)
  • Scienze dell’educazione degli adulti e formazione continua (LM 57)
Nuclei tematici:
  • Rapporto scuola-società: modelli e teorie;
  • Socializzazione, educazione, istruzione, formazione;
  • Economia, stratificazione, integrazione;
  • Teorie: capitale umano, capitale culturale, della scelta razionale;
  • Disuguaglianze, differenze, opportunità, destini sociali;
  • Mobilità educativa e sociale;
  • Economia della conoscenza e capitalismo cognitivo;
  • Precarietà, occupabilità, mercato del lavoro;
  • Fenomeno Neet e politiche di attivazione;
  • Transizioni scuola/lavoro: le politiche, gli strumenti;
  • Formazione, apprendimento, contesti ed attori;
  • Metodi e tecniche per la ricerca educativa e per l'analisi dei bisogni formativi;
  • Formazione dei migranti e processi di cittadinizzazione.
Testi di riferimento:
  1. Fischer L., Lineamenti di sociologia della scuola, il Mulino, 2007.
  2. Barone C., Le trappole della meritocrazia, il Mulino 2012.
  3. Carbone V., Città eterna, precarie vite. Aracne, 2013.
  4. Russo Spena M., Carbone V.,  Il dovere di integrarsi. Armando, 2014. (In particolare i capitoli: 1-5-6-7-10).
  5. Dispensa a cura di Russo Spena M., da Migranti “formati”. La formazione nei Paesi d’Origine come strumento di inclusione sociale, Ed. Nuova Cultura, 2012. (distribuiti nel corso delle attività seminariali/forniti su richiesta).
  Indicazioni di lettura:
  • Nicoli M.,  Le risorse umane,  Ediesse, 2015.
  • Allegri G., Bronzini G., Libertà e lavoro dopo il Jobs Act, DeriveApprodi, 2015.
  • Possenti I., Flessibilità, Ombre corte, 2012.
Altre verranno fornite durante le lezioni


Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 26/01/2016 Autore: VINCENZO CARBONE

26/01/2016 programma 2016 sociologia dei processi educativi e formativi Materiale didattico - Dispense


Sociologia dei processi educativi e formativi 2015



Sociologia dei Processi Educativi e Formativi

(6 CFU) A.A. 2014-15

Corso di laurea magistrale interclasse in:

Scienze pedagogiche (LM 85) e Scienze dell’educazione degli adulti e formazione continua (LM 57)

Il corso si articola intorno ai seguenti nuclei tematici:
  • Rapporto scuola-società: Modelli e teorie;
  • Socializzazione, educazione, istruzione, formazione;
  • Disuguaglianze, differenze, opportunità, destini sociali;
  • Economia della conoscenza e capitalismo cognitivo;
  • Precarietà, occupabilità, mercato del lavoro;
  • Fenomeno Neet e politiche di attivazione;
  • Transizione/i formazione/i-occupazione/i;
  • Formazione, apprendimento, contesti ed attori;
  • Metodi e tecniche di ricerca e di analisi dei bisogni formativi;
  • Formazione dei migranti e processi di cittadinizzazione.
Testi di riferimento:
  • Benadusi L., Censi A., Fabretti V., Educazione e socializzazione, FrancoAngeli, 2004 (in caso di indisponibilità: Lorenzo Fischer, Sociologia della scuola, il Mulino, oppure contattare il docente).
  • Schizzerotto A., Barone C., Sociologia dell’istruzione, Il Mulino, 2006.
  • Carbone V., Città eterna, precarie vite. Aracne, 2013.
Un testo a scelta tra:
  • Carbone V.,  Russo Spena M., Il dovere di integrarsi. Armando, 2014. (In particolare i capitoli: 1-5-6-7-10)
oppure
  • Russo Spena M., Migranti “formati”. La formazione nei Paesi d’Origine come strumento di inclusione sociale, Ed. Nuova Cultura, 2012. (In particolare i capitoli: 2-4-5)
Indicazioni di lettura:
  • Nicoli M.,  Le risorse umane,  Ediesse, 2015.
  • Possenti I., Flessibilità, Ombre corte, 2012.
Altre verranno fornite durante le lezioni


Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 19/01/2016 Autore: VINCENZO CARBONE

Nessun file allegato per questo messaggio.


Laboratorio di Sociologia dell’educazione e delle culture



L'attività del laboratorio è finalizzata:

1. alla costruzione di una cartografia dei processi di transizione in atto (politiche migratorie/ sociali/ educativo-formative e del lavoro, welfare, processi di cittadinanza, conflitti e movimenti sociali, immaginari culturali e nuove forme di rappresentazione) in una prospettiva nazionale e internazionale; a divulgare attraverso pubblicazioni (e-book e working papers tematici, video-documenti) i seminari e convegni già programmati;

2. concorrere allo sviluppo di network, comunicazioni, iniziative scientifiche e culturali tra ricercatori di diversità università italiane ed europee;

3. collaborare con enti e istituzioni del territorio (con i quali già esiste una convenzione con il Dipartimento): associazioni ed enti di volontariato e di terzo settore interessati al campo di studi del Laboratorio.


Il laboratorio, nel prossimo triennio, intende occuparsi di ricerca e di attività seminariali negli ambiti di studi che riguardano:
  • mercato del lavoro e le politiche di welfare: analisi quantitative, raccolta e interpretazione dei dati “secondari” (Istat, Inps, Ministero del lavoro ecc.);
  • trasformazioni economica e socio-antropologiche delle metropoli;
  • condizione soggettiva contemporanea, precarietà e legame sociale, forme cliniche della precarietà;
  • mutamenti sociali, economici e culturali delle società contemporanee;
  • conflitti, reti e movimenti sociali in Italia ed in Europa nello spazio pubblico metropolitano; analisi e strategie comunicative dei movimenti sociali nell’era di internet;
  • diseguaglianze sociali ed educative e sui processi di esclusione e marginalità;
  • flussi migratori e processi di integrazione;
  • rappresentazioni della condizione precarietà: mass media, cinema e letteratura


Indice: Didattica - Laboratori

Pubblicato il: 19/01/2016 Autore: VINCENZO CARBONE

Nessun file allegato per questo messaggio.



Documenti

Home

cartella link utili e materiali da scaricare
cartella materiali iniziative