Dipartimento di Scienze della Formazione



Bacheca personale della Prof.ssa MARINA D'AMATO






PROCEDURA PER LA RICHIESTA DELLA TESI



PROCEDURA PER LA RICHIESTA DELLA TESI



Per richiedere l’assegnazione della  tesi è necessario presentarsi al ricevimento con un proprio argomento e progetto scritto o inviarlo con anticipo tramite mail.
L'assegnazione è subordinata al numero delle tesi già accolte dalla docente.


Candidatura per la richiesta tesi

La studentessa deve presentare un progetto, redatto in massimo 2 cartelle word, attenendosi ai seguenti punti:
 


  1. proposta di titolo;
  2. ipotesi di ricerca (esplicando brevemente argomento e stato dell'arte);
  3. metodologia della ricerca;
  4. finalità ipotetiche;
  5. breve bibliografia parziale.

Con un cordiale saluto.




Indice: Avvisi - Ricevimento

Pubblicato il: 23/01/2019 Autore: MARINA D'AMATO

Nessun file allegato per questo messaggio.


Sociologia dell'Educazione e dell'Infanzia



Sociologia dell'Educazione e dell'Infanzia 2018/2019

  

Lo scopo del corso è quello di individuare i tratti che caratterizzano la cultura e la società dell’infanzia. Verranno prese in considerazione le idee, le rappresentazioni sociali che definiscono il mondo dei bambini al fine di predisporre una mentalità e una prassi capace di cogliere la centralità dell’infanzia in ogni cultura.

Il corso verrà articolato in tre parti: nella prima, storica, verrà ripercorsa la storia dell’infanzia in occidente e nel mondo (Stati Uniti, Giappone e Cina) al fine di sottoporre agli studenti la dimensione culturale della condizione infantile; nella seconda parte verranno presi in esame gli ambiti in cui l’infanzia agisce: la famiglia, la scuola, il gruppo dei pari, il contesto culturale e sociale; – sarà considerato con particolare attenzione il processo di socializzazione all’interno del dibattito tra natura e cultura fino all’individualizzazione del sé; – verranno esaminati i giochi e i consumi culturali, mediatici e non come ambiti privilegiati della ricerca empirica sul tema. Nella terza parte verranno prese in esame le metodologie più adatte all’analisi dell’infanzia, sia quantitative che qualitative.

 Testi
1. Marina D’Amato, Ci siamo persi i bambini, Laterza, Roma;
2. Marina D’Amato, Per una sociologia dell’educazione e dell’infanzia, dispense 2013-2014, Roma (in vendita presso la libreria Libropoli);
3. Marina D’Amato, Telefantasie, (primi 4 capitoli) Franco Angeli, Milano;
4. un testo a scelta tra:
- Marina D’Amato, Musei e identità sociale, Le Lettere, Firenze;
- Marina D'Amato, Finzioni e mondi possibili, Libreriauniversitaria, Roma;
-Marina D’Amato, Ragioni e Sentimenti, (parte in italiano), RomaTrE-Press, Roma, 2016; -Milena Gammaitoni, Storie di vita di artiste europee, Cleup, Padova.
 



Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 15/01/2019 Autore: MARINA D'AMATO

Nessun file allegato per questo messaggio.


Sociologia Generale 2018/2019 (S.F.P. - EduNido)



Sociologia generale 2018/2019

Scopo del corso è quello di fornire strumenti di analisi e previsione dei fatti sociali con specifico riferimento alle istituzioni scolastiche e alla formazione dei cittadini. Verranno trattate le teorie interpretative del contesto sociale, sia da un punto di vista storico e contemporaneo. Particolare attenzione verrà dedicata alla metodologia di indagine sociologica sia qualitativa che quantitativa soprattutto in funzione delle necessità di comprensione del contesto scolastico e familiare.

Con lo studio della Sociologia generale lo studente sarà in grado di conseguire i seguenti obiettivi formativi.

In termini di conoscenza e comprensione:

- identificare, indagare e comprendere i principali orientamenti della teoria del pensiero sociologico;

-      apprendere i fondamenti dell'epistemologia sociologica.

In termini di applicazione della conoscenza e della comprensione:

-       apprendere gli elementi caratterizzanti dell’approccio allo studio del mutamento sociale, delle sue caratteristiche e dei suoi concetti di base;

- identificare, analizzare e comprendere i fenomeni dei processi di sviluppo sociale.


Testi d’esame:

1) Bagnasco, Barbagli, Cavalli, Elementi di Sociologia generale, Il Mulino.

2) M. D’Amato, Ci siamo persi i bambini, Laterza.

3) testo a scelta tra (qualsiasi edizione):

Max Weber, L'etica protestante e lo spirito del capitalismo

Emile Durkheim, La divisione del lavoro sociale

Herbet Marcuse, L'uomo ad una dimensione

Erving Goffman, La vita quotidiana come rappresentazione

Edgar Morin, I sette saperi necessari all'educazione del futuro

Michel Foucault, Sorvegliare e punire

Alain Touraine, La globalizzazione e la fine del sociale. Per comprendere il mondo contemporaneo


4) testo a scelta tra:

M. D'Amato, Telefantasie, Nuovi paradigmi dell'immaginario, Franco Angeli, Milano, 2009

M. D’Amato, Finzione e mondi possibili. Per una sociologia dell’immaginario, Universitaria, Padua 2011.

M. Gammaitoni, Le arti e la politica, le risposte della sociologia, Cleup

 


Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 15/01/2019 Autore: MARINA D'AMATO

Nessun file allegato per questo messaggio.


Corso IMPARARE LA TV



Corso on-line
IMPARARE LA TV

 
Introduzione al corso on-line    
“Imparare la TV” è un corso di educazione alla fruizione televisiva, pensato per bambini e per ragazzi, perché imparino a guardare in libertà la televisione, oltre che per gli insegnanti e i genitori, che hanno il compito di sviluppare nei minori la formazione di una coscienza critica.
I contenuti sono qui analizzati nella cornice dei generi televisivi che, trattandosi di spettacoli per i minori, sono sintetizzabili nei filoni dell’informazione, dell’intrattenimento e della fiction. Per illustrare le fasi di costruzione della comunicazione televisiva, nei suoi vari aspetti, e la conseguente “manipolazione” dei dati grezzi, il telespettatore viene invitato a osservare quel che accade davanti, dentro e dietro il teleschermo.
Il corso “Imparare la TV” è articolato in 10 Video-lezioni.
 
Di seguito i link ai quali è possibile visualizzare e scaricare le video-lezioni on-line per uso personale ed esclusivamente a fini didattici*:
 
Video-Lezione n. 1 La distinzione tra fiction, intrattenimento e informazione
https://www.dropbox.com/sh/iz0znrsz0st6nm4/AAAydFSdVDfJxOBpAJAgQ8x8a?dl=0
 
 
Video-Lezione n. 2 La fiction come regno delle emozioni
https://www.dropbox.com/sh/zm15tqryu75wa2d/AAANSlwmfcHFAEyEu5902693a?dl=0
 
Video-Lezione n. 3 La serie e i serial 
https://www.dropbox.com/sh/vgf4letfgk44t6v/AADKr_1Ldk_ik-zEt28ZEuIXa?dl=0
 

Video-Lezione n. 4 La situation comedy
https://www.dropbox.com/sh/llbv4ywfbz738pl/AADxe_99_hhZf9Ala3-7zoa5a?dl=0
 

Video-Lezione n. 5 Viaggio nei cartoni animati
https://www.dropbox.com/sh/pb7rdffvpzrbnh9/AACsrauxUzC7szd8UviAfM05a?dl=0
 
 
 
Video-Lezione n. 6 L’informazione tra specchio e lente deformante della realtà
https://www.dropbox.com/sh/jj9bl8gltvdkehv/AAD3t2LKOn15PBZWcnrtfh0Ba?dl=0
 
 
Video-Lezione n. 7 I telegiornali e la globalizzazione dell’informazione
https://www.dropbox.com/sh/37nmei78zr451ui/AADZejH75Fgj8SbzX479FfPza?dl=0
 
 
Video-Lezione n. 8 La televisione come strumento di divulgazione del sapere
https://www.dropbox.com/sh/fxu7y3a5hgs9rfs/AADelv6x5jjtubo162kPXKUka?dl=0
 
 
Video-Lezione n. 9 Storia e caratteristiche del varietà
https://www.dropbox.com/sh/ntxsztpqchskpia/AAA9wsXxgsuHUpO0RLnC2rjta?dl=0
 
 
Video-Lezione n. 10 Struttura di un palinsesto e logiche della programmazione televisiva
https://www.dropbox.com/sh/co8ybdj88y3tu6u/AAAPLVMcA_8bbMq5qakguG34a?dl=0
 
 
* Avvertenze generali sulle condizioni d’uso delle risorse elettroniche coperte da copyright
La protezione del seguente materiale elettronico coperto da copyright prevede che il materiale, o qualsiasi sua parte non sia copiato, venduto o altrimenti distribuito ad eccezione di quanto consentito nelle avvertenze relative al copyright e alle condizioni d'uso definite da ciascun editore o dietro sua autorizzazione scritta. Tutti i diritti sono riservati. Il materiale è di proprietà degli editori ed è protetto dalle leggi di copyright nazionali e dai trattati internazionali. E' vietata la riproduzione, la distribuzione e la vendita del materiale elettronico o di qualsiasi sua parte ad eccezione dell'uso personale o interno e di quanto consentito nelle avvertenze relative al copyright e alle condizioni d'uso definite da ciascun editore. Qualsiasi riproduzione o uso non consentito costituisce una violazione dei termini e delle condizioni del contratto e può causare la cessazione del contratto. La violazione del copyright costituisce reato.
 
Agli studenti, in quanto utenti autorizzati, è consentito per uso personale a fini di studio:
Ø  far ricerca e visualizzare il materiale elettronico ottenuto come risultato di una ricerca;
Ø  salvare e scaricare i risultati della ricerca;
Ø  utilizzare parti del materiale a scopo didattico

Non è consentito:
Ø  diffondere in maniera sistematica il materiale in oggetto né sue componenti a persone o enti non autorizzati in nessuna forma.
 


Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 22/04/2018 Autore: MARINA D'AMATO

27/04/2016 video lezioni Imparare la TV Materiale didattico - Dispense


Padri che cambiano - 1° Rapporto sulla Paternità



In seguito all'incontro del giorno 23 marzo 2017, si pubblica in allegato, il 1° rapporto sulla Paternità - Padri che cambiano.

 


Indice: Didattica - Materiale didattico

Pubblicato il: 31/03/2017 Autore: MARINA D'AMATO

31/03/2017 Padri che cambiano - 1° Rapporto sulla Paternità Materiale didattico - Dispense



Documenti

Home

cartella C.V.
file C.V. D'Amato.pdf