Dipartimento di Scienze della Formazione



Bacheca personale della Prof.ssa DUNIA PEPE






Laboratorio di Metodologie della Formazione Professionale 2018 - 2019 - Programma per studenti frequentanti



Le lezioni si svolgeranno tutti i lunedì, a partire dal 10 ottobre sino al 19 dicembre, dalle ore 14.00 alle ore 16.00, presso l'aula n. 14 della Sede Ex Caserma Sani. Il Laboratorio si svolge in modalità blended learning, vale a dire in parte in presenza ed in parte sulla piattaforma Moodle di Dipartimento. Esso si pone l'obiettivo di dare agli studenti un'adeguata formazione, in termini teorici ed operativi, sulla progettazione formativa. Specificamente durante lo svolgimento del Laboratorio gli studenti, organizzati in piccoli gruppi, elaborano concretamente su piattaforma Moodle un progetto formativo riguardante un tema, a loro scelta, con metodi e strumenti da loro messi a punto quali il blended learning, l’e-learning, la formazione d'aula, ecc. All'interno di questa simulazione, gli studenti riflettono e decidono sui tempi di attuazione del progetto e sui suoi costi. Essi scelgono altresì un target di beneficiari secondo i contenuti e gli obiettivi del progetto stesso: manager d'azienda, studenti, artigiani, dipendenti pubblici, ecc. Il Laboratorio di Metodologie della Formazione Professionale, per poter offrire agli studenti sia gli strumenti teorici che operativi della progettazione formative, espone prioritariamente il quadro teorico di riferimento delle scienze della formazione in relazione, da un lato, a discipline quali la pedagogia, la psicologia e la sociologia, e, dall’altro, a materie specialistiche riguardanti la progettazione e l’erogazione della formazione. Lo studio delle discipline e delle pratiche che hanno accompagnato l’evoluzione della formazione e della formazione professionale viene considerato in relazione ai modelli ed agli strumenti della società 4.0. Società caratterizzata anche in termini di sviluppo economico e produttivo da forti processi di interconnessione e dalla diffusione dell’internet delle cose; dal ruolo svolto dalla realtà aumentata, dalla robotica e dall’intelligenza artificiale; da strategie e pratiche formative capaci di consentire ai cittadini di affrontare le sfide dell’innovazione, della flessibilità e dei rapidi mutamenti del mercato del lavoro. Più specificamente, nella formazione, si fa riferimento ai concetti di lifelong learning e di lifewide learning; di competenza e di meta-competenza, alla capacità di ‘apprendere ad apprendere’, all’e-learning, alla formazione on-line e blended learning, alla capacità di programmazione e di digital fabrication, alle competenze digitali utili per i lavori del futuro. Lo scopo è quello di arrivare ad una definizione dei modelli e delle metodologie della Formazione Professionale come insieme di “strumenti" grazie ai quali affrontare le sfide della società contemporanea; vale a dire come insieme di conoscenze e di strumenti flessibili grazie ai quali l’individuo può adattarsi e riadattarsi continuamente alle esigenze ed alle continue trasformazioni del suo contesto lavorativo e sociale di riferimento. L’elaborazione del “Progetto formativo” consente proprio agli studenti di comprendere, applicare e sperimentare i modelli teorici e gli strumenti elaborati durante la frequenza al Laboratorio. Libri di testo consigliati V. Castello e D. Pepe (a cura di), Apprendimento e nuove tecnologie. Modelli e strumenti, FrancoAngeli, Milano, 2010. Dispense Sitografia di riferimento: Rivista on line AgendaDigitale.eu - www.agendadigitale.eu Il Portale di Industria 4.0 - http://preparatialfuturo.confindustria.it/



Indice: Didattica - Laboratori

Pubblicato il: 24/10/2018 Autore: DUNIA PEPE

Nessun file allegato per questo messaggio.


Laboratorio di Metodologie della Formazione Professionale 2018 - 19 - Ricevimento degli studenti



Per un appuntamento o per chiedere informazioni è possibile contattare la Professoressa Dunia Pepe telefonando ai numeri 06.85447180 oppure 3407473602. E' altresi possibile scrivere alla email d.pepe@inapp.org

Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 20/09/2018 Autore: DUNIA PEPE

Nessun file allegato per questo messaggio.


Laboratorio Metodologie della Formazione Professionale 2017 -18 - Programma in Inglese



Object: Programme of academic year 2018 - 2019 Methodologies s of vocational training (Laboratory) First part - Theory Skills and training models for knowledge society development • Learning psychology and learning psychology for adult people • Pedagogy and methodology for the education study • Knowledge construction Learning and training in the information society • Knowledge and training in the Society 4.0 • Competences and strategic competences • Lifelong learning and lifewide learning • Skills for the future works Second part – Theories and methods of training Training models and professional training • Training plan • Methodologies of training • Professional training • The whole cycle of a training project • The integrated project of training Third Part – Models and strategies for the training in the Society 4.0 Relationship between ICT and training • The influence of ICT in the training • E-learning • On-line training • Blended training Training and learning in the information society • Individual learning and collaborative learning in the web • The on-line training and the blended learning in the constructive theory • FabLab: training for the development of computational thinking and digital fabrication • Training for digital skills Goals of laboratory The laboratory activities start from some specific, fundamental theories in order to enable the students to perform training models through the moodle platform. The laboratory intends firstly to give the essential theories of the professional training in relation to sciences such as pedagogy, psychology, philosophy, sociology, epistemology and training methodology. Secondly, the laboratory carries out the strategies to get the training projects. The study of the models of the professional training is done in relation to some characteristics of the knowledge society, in particular in relation to the large diffusion of ICT and e-learning models of training. These concepts are also studied in relation to the evolution of the contemporary society towards Model 4.0. This model is characterized in terms of job and training by strong interconnection of elements and processes, by Internet of things, increased reality, robotics and artificial intelligence. The strategies and training practices should enable people to face the challenges of innovation, flexibility and rapid changes in the labor market. More specifically reference is done to the concepts of lifelong learning and lifewide learning, competence and strategic skills, the ability of learning and learning to learn, to e-learning, to on –line training and to the blended learning, to computational thinking and digital fabrication. The aim is to arrive at model of professional training as a set of tools by which to face the challenges of the Knowledge Society, namely as a set of flexible tools though which individuals can continuously adapt themselves to the changes taking place in their working and social environment. Thanks to the course, students will be able to plain e-learning and blended learning training models Suggested books V. Castello e D. Pepe (eds.), Apprendimento e nuove tecnologie. Modelli e strumenti, FrancoAngeli, Milano, 2010. Web site Newsletter Fondazione Mondo Digitale www.mondodigitale.org/it/newsletter/ AgendaDigitale.eu web newspaper - www.agendadigitale.eu Industry 4.0 website - http://preparatialfuturo.confindustria.it/

Indice: Didattica - Materiale didattico

Pubblicato il: 20/09/2018 Autore: DUNIA PEPE

Nessun file allegato per questo messaggio.


Laboratorio di Metodologie della Formazione Professionale 2018 -19 - Programma non frequentanti



Gli studenti non frequentanti debbono preparare l’esame attraverso le seguenti letture: - la lettura del volume Castello, V. e Pepe D. (a cura di), Apprendimento e nuove tecnologie. Modelli e strumenti, FrancoAngeli, Milano, 2010. - Alcuni capitoli tratti dal libro Montedoro C. e Pepe D. (2007) La riflessività nella formazione. Modelli e metodi. Il libro può essere scaricato gratuitamente dal sito Isfol al Link di seguito indicato http://www.labeleuropeolingue.it/guida/biblioteca/riflessivita1.pdf Gli studenti non frequentanti debbono infine presentare, in sede di esame, una relazione su un’esperienza di formazione che hanno vissuto o percepito come particolarmente significativa nel corso della loro vita professionale e no. Questa esperienza di formazione può essere descritta seguendo, in linea generale, lo schema di seguito riportato: 1. indicare il promotore del progetto formativo; 2. indicare gli utenti del progetto formativo 3. indicare gli obiettivi del progetto formativo 4. indicare i contenuti del progeto formativo 5. indicare gli utenti del progetto formativo 6. indicare la durata del progetto e l’eventuale articolazione in moduli 7. descrivere i risultati ottenuti in termini di apprendimenti e/o di aggiornamento professionale

Indice: Didattica - Programmi

Pubblicato il: 20/09/2018 Autore: DUNIA PEPE

Nessun file allegato per questo messaggio.



Documenti

Home

cartella Lezioni anno accademico 2016 - 2017
file Laboratorio DPepe.docx
file Programma 16-17.1.doc
file Programma. Inglese16-17.1.doc