Dipartimento di Scienze della Formazione



Bacheca personale del Prof. MARCO ACCORINTI






incontro 22 settembre 2018



Per chi fosse interessato/a al tema del bullismo e del cyberbullismo, segnalo l'incontro del 22 settembre 2018 a Roma. LA locandina è tra i documenti.



Indice: Avvisi - Comunicazioni

Pubblicato il: 18/09/2018 Autore: MARCO ACCORINTI

Nessun file allegato per questo messaggio.


Elaborato Scritto



Nella parte relativa ai "documenti" le studentesse e gli studenti possono trovare indicazioni circa la redazione dell'Elaborato scritto.

Qualora non siano sufficientemente chiare o si voglia ricevere indicazioni più precise rispetto al tema scelto, il docente è disponibile via mail all'indirizzo istituzionale marco.accorinti@uniroma3.it



Indice: Didattica - Materiale didattico

Pubblicato il: 24/07/2018 Autore: MARCO ACCORINTI

Nessun file allegato per questo messaggio.


valutazione Corso



Sono on-line i risultati raccolti attraverso il questionario di valutazione della didattica in data 28 maggio 2018.

Si ringraziano gli studenti per le valutazioni fornite.



Indice: Avvisi - Lezioni

Pubblicato il: 29/05/2018 Autore: MARCO ACCORINTI

Nessun file allegato per questo messaggio.


Programma di esame a.a. 2017-2018



A.A. 2017-18

Sociologia dei Mutamenti

SPS/07

6 CFU

 

Obiettivi formativi

Il corso analizza i concetti di fenomeno sociale e di mutamento sociale, di cui vengono descritti le principali componenti nonché gli approcci analitici. Vengono poi affrontate le modalità con cui Talcott Parsons ha affrontato il mutamento sociale e la trasformazione dei bisogni sociali, con particolare riguardo alla applicazione pratica in termini di metodologia di analisi per chi opera nei servizi sociali. L’obiettivo didattico è anche quello di introdurre gli studenti/le studentesse a una serie di competenze utili per l'apprendimento dei principali processi sociologici di cambiamento della società e all’uso delle fonti sociali. Il corso verrà anche arricchito con interventi di studiosi esperti dell’immigrazione, del mercato del lavoro, delle pari opportunità, delle minoranze romanì.

 

Prerequisiti

Possono iscriversi studenti e studentesse del Corso di Laurea Magistrale in Educatore professionale coordinatore dei servizi educativi (LM 50) e del Corso di Laurea Magistrale in Management delle politiche e dei servizi sociali (LM 87) del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre.

 

Attività didattica

Le studentesse/gli studenti che frequentano con continuità le attività didattiche sono ammessi a sostenere una prova intermedia il 28 maggio 2018 a seguito della presentazione di un elaborato di gruppo secondo quanto descritto nel corso delle lezioni. Maggiori informazioni sono fornite dal docente nel corso delle lezioni.

 

Manuali consigliati:

1. un testo a scelta tra i seguenti:

- A. Ambrosini, L. Sciolla, Sociologia, Mondadori Education, 2015

- D. Chirot, Sociologia del mutamento. Come cambiano le società, il Mulino, 2010.

- S. Huntington, Lo scontro delle civiltà, Garzanti, Milano, 2000.

 

2. una lettura consigliata a scelta secondo l’interesse specifico della studentessa/dello studente:

mutamenti economici e del lavoro:

§  E. Bartocci, (a cura di), Mutamento e conflitto nella società neo-industriale, Franco Angeli, 1998.

§  R. Martinelli, La modernizzazione, Laterza, 2010

§  E. Reyneri, Introduzione alla sociologia del mercato del lavoro, Il Mulino, 2017.

§  S. Sassen, Espulsioni. Brutalità e complessità nell'economia globale, il Mulino, 2015.

§  R. Semenza, Il mondo del lavoro. Le prospettive della sociologia, UTET Università, 2014.

 

mutamenti educativi:

§  M. Ferrari Occhionero, Disagio sociale e malessere generazionale. Dinamiche valoriali tra persistenza e mutamento, Franco Angeli, 2002.

§  M. G. Lo Duca, Lingua italiana ed educazione linguistica, Carocci, 2014.

§  M. Santagati, Formazione chance di integrazione. Gli adolescenti stranieri nel sistema di istruzione e formazione professionale, FrancoAngeli, 2011.

§  A. Scotto Di Luzio, Senza educazione. I rischi della scuola 2.0, il Mulino, 2015.

 

mutamenti demografici e della famiglia:

§  A. Agustoni, I vicini di casa. Mutamento sociale, convivenza interetnica e percezioni urbane nei quartieri popolari di Milano, Franco Angeli, 2008.

§  M. Barbagli, Sotto lo stesso tetto. Mutamenti della famiglia in Italia dal XV al XX secolo, il Mulino, 2013.

§  F. Billari, G. Dalla Zuanna, La rivoluzione nella culla. Il declino che non c’è, Università Bocconi, 2008.

§  C. Bonifazi, (a cura di), Migrazioni e integrazioni nell’Italia di oggi, Irpps Epublishing, 2017.

§  M. D’Amato, Ci siamo persi i bambini, Laterza, 2014;

§  A. Golini (a cura di), Il futuro della popolazione nel mondo, il Mulino, 2009.

§  M. Livi Bacci, Donna fecondità e figli. Due secoli di storia demografica italiana, il Mulino, 1980.

§  F. Ongaro, M.S. Salvini, (a cura di), Rapporto sulla popolazione. Salute e sopravvivenza, il Mulino, 2009.

§  M. Orioles, E dei figli, che ne facciamo? L’integrazione delle seconde generazioni di immigrati, Aracne, 2015.

§  C. Saraceno, Mutamenti della famiglia e politiche sociali in Italia, il Mulino, 2003.

§  M. Salvati, L. Sciolla, L’Italia e le sue regioni (1945-2011), Istituto della Enciclopedia Treccani, 2014.

§  G. Sospiro, (a cura di), Tracce di G2. Le seconde generazioni negli Stati Uniti, in Europa e in Italia, Franco Angeli, 2012.

 

mutamenti culturali:

§  A. Assmann, Ricordare. Forme e mutamenti della memoria culturale, il Mulino, 2014.

§  Z. Bauman, Vite di corsa. Come salvarsi dalla tirannia dell'effimero, il Mulino, 2009.

§  C. Casero, M. Guerra (a cura di), Le immagini tradotte. Usi, passaggi, trasformazioni, Diabasis, 2011.

§  M. D’Amato, Museo e identità sociale. Proposte di mediazione culturale, Le Lettere, 2011.

§  M. D’Amato, Finzione e mondi possibili. Per una sociologia dell’immaginario, Universitaria, 2011.

§  V. Roldán, Valori, cultura e religioni. Processi di globalizzazione e mutamento sociale, Franco Angeli, 2012.

§  S. Shukla, J. Connor-Linton, Il mutamento linguistico, il Mulino, 2008.

 

mutamenti socio-politici:

§  Z. Bauman, La società dell'incertezza, il Mulino, 2014.

§  R. Boudon, Il posto del disordine. Critica delle teorie del mutamento sociale, il Mulino, 2009.

§  M. D’Amato, La mafia allo specchio, Franco Angeli, 2013.

§  M. C. Marchetti, Attori economici e mutamento sociale. Un'indagine nell'area romana, Franco Angeli, 2004.

§  F. Mignella Calvosa, Città e mutamento sociale. Nuove identità della popolazione romana, 2006.

§  F. Saccà, Culture politiche e mutamento nelle società complesse, Franco Angeli, 2015.

§  A. Scaglione, Reti mafiose: Cosa nostra e Camorra. Organizzazioni criminali a confronto, Franco Angeli, 2011.

 

mutamenti tecnologici:

§  C. Cipolla, Dalla relazione alla connessione nella web society, Franco Angeli, 2015.

§  R. De Vita, (a cura di), Tecnologia e mutamento sociale, Franco Angeli, 1990.

§  G. Mazzoli, La comunicazione telematica. Innovazione e mutamento sociale in un contesto industriale, Franco Angeli, 1994.

§  A. Napoli, Generazioni online. Processi di ri-mediazione identitaria e relazionale nelle pratiche comunicative web-based, Franco Angeli, 2015.

§  R. Rogers, Metodi digitali. Fare ricerca sociale con il web, il Mulino, 2016.

 

Prove di esame

L’esame si svolge in forma scritta e orale.

La parte scritta consiste nella redazione di un elaborato sintetico differente per le studentesse/gli studenti frequentanti e per le studentesse/gli studenti non frequentanti.

Per le sole studentesse/i soli studenti frequentanti l’elaborato è un lavoro di gruppo di massimo 15 cartelle e segue un indice che è stato fornito in aula.

Per le studentesse/gli studenti non frequentanti, l'elaborato scritto (di massimo 5 cartelle), va presentato via mail 10 giorni prima dell'appello in cui si intende sostenere la prova finale (e peraltro costituisce prerequisito per sostenere la prova d’esame). Esso deve avere come oggetto un fenomeno sociale analizzato dal punto di vista del mutamento sociale prodotto articolato in tre parti: prima parte definizione del fenomeno, seconda parte studi e ricerche sul fenomeno, terza parte aspetti di mutamento sociale - effetti sociali prodotti.

 

Per tutti la parte orale consiste nell’approfondimento dei testi sopra indicati.

Il programma va studiato puntualmente e per intero. Le slides sul sito sono semplici tracce per la comprensione di alcuni aspetti del programma e non sostituiscono la preparazione dei testi.

Nella prova orale si approfondiscono gli argomenti dei testi e il fenomeno approfondito nell’elaborato.



Indice: Avvisi - Comunicazioni

Pubblicato il: 22/05/2018 Autore: MARCO ACCORINTI

Nessun file allegato per questo messaggio.



Documenti

Home

cartella
cartella ElaboratoScritto
cartella Materiali didattici
cartella Programma di esame a.a. 2017-2018
cartella Valutazione Corso 2017-2018
file 9c3695eb-60de-4967-90e1-9c073930b91c.JPG
file Programma Convegno Cyberbullismo 22_09_2018.pdf