Dipartimento di Scienze della Formazione



TEORIA E RICERCA EDUCATIVA E SOCIALE



Coordinatore: GIUDITTA ALESSANDRINI
Sede: Via Milazzo, 11/B
Telefono: 06 57339000 - 0657339558 - 06 57339137
Email: giuditta.alessandrini@uniroma3.it

Collegio

GIUDITTAALESSANDRINI
ANNAALUFFI PENTINI
VALERIABIASCI
FABIOBOCCI
FRANCESCABORRUSO
MARCOBURGALASSI
CARMELINACANTA
LORENZOCANTATORE
VINCENZOCARBONE
GIUSEPPECARRUS
CARLO FELICECASULA
MARCOCATARCI
LUCIACHIAPPETTA CAJOLA
SANDRACHISTOLINI
ROBERTOCIPRIANI
ANNA MARIACIRACI
ANTONIOCOCOZZA
CECILIACOSTA
CARMELACOVATO
MARINAD'AMATO
BARBARADE ANGELIS
MAURADI GIACINTO
PAOLODI RIENZO
LUCADIOTALLEVI
GAETANODOMENICI
ANNA MARIAFAVORINI
MASSIMILIANOFIORUCCI
MILENAGAMMAITONI
MAUROGIARDIELLO
CONCETTALA ROCCA
MASSIMOMARGOTTINI
GIOVANNIMORETTI
SUSANNAPALLINI
PAOLAPERUCCHINI
ROCCO MARCELLOPOSTIGLIONE
ALBERTOQUAGLIATA
MARIA TERESARUSSO
DONATOSANTARONE
LUCATEDESCO
CLAUDIO ALBERTOTOGNONATO
ELENAZIZIOLI


Informazioni generali




Il corso  ha lo scopo di formare figure di elevata qualificazione per lo svolgimento di attività di ricerca presso soggetti pubblici e privati, capaci di progettare e condurre programmi di ricerca pura e applicata in ambito educativo e sociale.


Obiettivi formativi




In particolare, obiettivi del dottorato sono l’alta formazione e avviamento all'attività di ricerca, anche in vista dell'inserimento nel mondo del lavoro. Il Dottorato in “Teoria e ricerca educativa e sociale” si ripromette di coordinare e valorizzare le potenzialità esistenti per la formazione alla ricerca e alle professioni educative e sociali ad esso collegate relativamente ad un gruppo di settori scientifico-disciplinari dell’area pedagogica e sociologica, con particolare riferimento alla politiche sociali e del servizio sociale.

Le professioni pertinenti alla del dottorato presentano una base omogenea comune, rivolgendosi agli ampi settori della formazione, della ricerca sociale e dei “servizi di cura” (educativi, pedagogici, socio-assistenziali). Consentire l’interfaccia delle professionalità di riferimento (ricerca formativa, sociale e assistenziale) significa ricercare i comuni fattori epistemologici da cui poter sviluppare specifici e specialistici percorsi professionali anche personali. In tal senso la richiesta di esperienze significative presenti nel territorio regionale ed europeo dovrà caratterizzare l’attività formativa, di ricerca e sperimentale dei Dottorandi. Gli ambiti scientifici coordinati dal dottorato fanno riferimento ad apparati metodologici e a risorse documentarie (la ricerca-azione; la storia orale e le storie di vita; lo studio delle fonti documentali; l’analisi qualitativa e quantitativa; la ricerca-intervento; l’osservazione partecipante, ecc.) che richiedono un forte collegamento ed intreccio al fine di pervenire ad esiti conoscitivi adeguati alla complessità dei problemi affrontati.

L'acquisizione di competenze teoriche e metodologiche relative alle scienze dell'educazione, alla società e alle politiche pubbliche e private di solidarietà consente ai dottori di ricerca una serie di qualificate opportunità di inserimento occupazionale nel campo dei servizi socio-educativi e formativi, nel campo della ricerca educativa e sociale, nell'ambito della scuola, della formazione e dei servizi alla persona. Per fare un esempio concreto l'acquisizione del titolo di dottore di ricerca viene valutato in termini di punteggio nelle graduatorie scolastiche ai fini dell'insegnamento  e nei concorsi pubblici. I  principali sbocchi occupazionali e professionali riguardano il campo della ricerca (nell’Università e negli enti pubblici e privati), l’insegnamento, la formazione, la progettazione, il coordinamento e l’implementazione dei servizi sociali.



Informazioni Utili

Modulistica